Formazione
Formazione

Formazione (8)

Lunedì, 25 Giugno 2012 08:52

Elenco completo Educatori Trager

Scritto da

Di seguito forniamo l'elenco degli educatori Trager certificati dall'Associazione Trager Italia.
L'elenco è aggiornato al 28.07.201


Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

Lunedì, 07 Marzo 2011 10:01

Mentastica

Scritto da

Il termine Mentastica deriva dall'unione di mentale e ginnastica e consiste in movimenti semplici, che possono essere eseguiti da tutti, piccoli e grandi, giovani e meno giovani in qualunque momento della giornata ed in ogni situazione: all'alba, seduti su una sedia o una poltrona, mentre si guarda un film, mentre si lavora o dedicando opportuni spazi e tempi alla  sua pratica.

La Mentastica è un momento molto importante dell’approccio Trager, in cui riusciamo a stabilire un rapporto di profonda consapevolezza ed ascolto con noi stessi. La pratica insieme ad altre persone ci riserva altre interessanti interazioni e scambi.

Praticando i movimenti lenti di questa ginnastica mentale, riusciamo a percepire una sensazione di profondo benessere con estrema facilità, recuperando quell'innata capacità di “sentirsi bene” che tutti possiedono.

La pratica consapevole ci da modo di ritrovare finalmente quello stato di benessere che possiamo mantenere nel corso della giornata e nelle varie situazioni.

Movimenti banali e semplici, o complicati e impegnativi rappresentano l'opportunità per rafforzare sempre più la sensazione di benessere, che viviamo come parte integrante della quotidianità, migliorandola continuamente.

Grazie a questa ginnastica mentale diventiamo consapevoli del nostro corpo mediante movimenti spontanei, ritmici, liberi, fluidi e semplici.

Con la Mentastica sviluppiamo un principio ispiratore dei movimenti delle vita quotidiana, per ottenere sollievo dallo stress, sciogliere tensioni e blocchi posturali, sperimentare sensazioni di benessere e migliorare la funzionalità dei nostri movimenti.

La Mentastica misura i risultati con i termini delle sensazioni di benessere profondo e interiore che il movimento porta.  Infatti, i movimenti di Mentastica sono caratterizzati dall’assenza di sforzo: il movimento semplicemente “avviene”.

Torna alla Definizione dell'Approccio Trager

Venerdì, 22 Ottobre 2010 15:44

Bibliografia

Scritto da

In italiano


Milton Trager - Cathy Hammond (1997) Mentastica, il metodo Trager, Como, Red Edizioni


Mauro Semenzato (2010) Gestalt counseling e Approccio Trager, Torino, Seneca Edizioni

 


In inglese


Deane Juhan (2003) Job’s Body: A Handobook For Bodywork (3rd edition), New York, Station Hill of Barrytown


Jack Liskin (1996) Moving Medicine, the life and work of Milton Trager, New York, Station Hill of Barrytown


Audrey Mairi (2006) Trager for Self-Healing, Novato CA, New World Library

 


 In francese


Maurice Kriegel (1999) Le Chemin de la Sensation, Barret-le-Bas, Le Souffle d’Or èditions.

Venerdì, 22 Ottobre 2010 15:40

Elenco Educatori Trager

Scritto da

Di seguito forniamo l'elenco degli Educatori Trager certificati dall'Associazione Trager Italia.
L'elenco è aggiornato al 26 ottobre 2015.
.

Venerdì, 08 Ottobre 2010 00:00

Formazione

Scritto da
Venerdì, 08 Ottobre 2010 05:56

L'educatore

Scritto da

L’Approccio Trager può essere praticato solo ed esclusivamente da educatori che abbiano completato il ciclo di formazione stabilito dall’Organizzazione Trager International e che mantengano e sviluppino il loro livello di competenze grazie ad un programma di aggiornamento continuo, attraverso l'organizzazione di incontri e seminari di approfondimento.

Il programma di formazione per il conseguimento del diploma di Educatore Trager Professionale comprende seminari di teoria e pratica, periodi di tirocinio (che includono cicli di sedute e di esercitazioni sia date che ricevute) e supervisioni individuali.

L’Educatore Trager, per conservare questa qualifica, si impegna a frequentare seminari di aggiornamento periodici e a consolidare la qualità del suo lavoro in sedute di supervisione annuale.

Oltre 10.000 studenti hanno frequentato seminari di Approccio Trager in tutto il mondo.
Gli insegnamenti del Dottor Trager sono un patrimonio importante nell'ambito delle Arti di Contatto e movimento contemporanee: numerose, infatti, sono le discipline da essi hanno tratto ispirazione e da cui sono state influenzate e moltissimi i "bodyworker" che hanno incorporato manovre e principi Trager nella loro pratica.

Venerdì, 08 Ottobre 2010 05:55

Sessione individuale

Scritto da

I movimenti semplici e leggeri che caratterizzano l'Approccio Trager lo rendono adatto ad ogni età e a qualsiasi condizione fisica, produccendo effetti benefici per tutto il corpo e sviluppando attitudini mentali ed emotive al benessere. L'Approccio Trager, pur non sostituendo l'intervento del medico specialista, costituisce un valido aiuto per mal di schiena, dolori cervicali e articolari, limitazioni del movimento, stanchezza, ansia, insonnia, ipertensione, disagi fisici ed emotivi e migliora la funzione respiratoria. Rappresenta inoltre un ottimo supporto nei casi di alterazioni posturali, di disfunzioni neuro-muscolari e di parkinsonismi.

I benefici dell’Approccio Trager sono molteplici.

Le manovre ritmiche, agendo sui sistemi vestibolari e sui recettori del movimento, hanno un effetto calmante sulla persona ed inducono un rilassamento profondo.

I macro e micro movimenti effettuati durante una sessione sono un sottile suggerimento per il sistema nervoso: grazie alle oscillazioni delicate il corpo non viene mai sottoposto a tensioni e impara in modo propriocettivo quanto certe posizioni e movimenti siano possibili e facilmente replicabili anche, successivamente, in modo autonomo.

La delicatezza e gradevolezza dei movimenti riduce la percezione del dolore e migliora la vitalità percettiva e motoria.

Le sensazioni percepite durante una sessione rimangono impresse nella mente del soggetto e possono essere richiamate successivamente al punto da permettere costantemente il rilassamento della muscolatura contratta.

Trager e Bruxismo
Trager e Parkinson

Venerdì, 08 Ottobre 2010 05:50

L'Approccio Trager

Scritto da

P1170887 1L'Approccio Trager è una disciplina di educazione al movimento che sviluppa e migliora l'integrazione della mente e del corpo. Grazie a movimenti leggeri e completi, l'Approccio Trager aiuta a eliminare tensioni fisiche e mentali, producendo una sensazione di rilassamento e di profondo benessere e migliorando la mobilità del corpo restituendogli efficacia ed efficienza. Con l’Approccio Trager si impara a essere consapevoli del proprio corpo e del proprio modo di muoversi.

L’Approccio Trager può essere praticato attraverso due modalità: incontri individuali e incontri di gruppo. Durante gli incontri individuali, della durata media di un’ora, il cliente può ricevere l’Approccio Trager da seduto, da sdraiato o in movimento, in base alle sue esigenze e alle sue possibilità motorie. L’educatore pratica movimenti gentili, pressioni leggere e dondolii su tutto il corpo del cliente invitandolo a esplorare la qualità del proprio modo di muoversi. Negli incontri di gruppo, che possono avere la durata di un’ora o  svilupparsi in seminari di una o più giornate, il cliente viene guidato a eseguire movimenti semplici, spontanei e in assenza di sforzo, imparando un nuovo approccio al movimento da integrare nella vita quotidiana.
Il Dottor Trager, per definire questa modalità di apprendimento, coniò il termine Mentastica®, fusione di "mentale" e "ginnastica", per indicare che i movimenti nascono dalla spontaneità del sentire e dalla mente inconscia.

Nell'ambito del lavoro individuale esiste anche un ben preciso e definito metodo, basato sulla Risposta Riflessa. L’operatore utilizza questa tecnica quando  è necessario coinvolgere il cliente in modo diretto e partecipato, per stimolare la connessione neuromuscolare e la coordinazione motoria. La Risposta Riflessa Trager trova applicazione sia nelle normali sedute che in ambito di rieducazione funzionale e nella riabilitazione motoria.